Buffalo SCARPE CON Donna TACCO NERO Donna CON 87ca8a

splendide Sandalo Tacco Donna XTI footwear Pelle Laminata Nero,
Uomini Olukai Autunno/Inverno 2018 Comfort Under 100 Olukai Ikoi Ciabatte infradito Trench Blu Pelle,

Buffalo SCARPE CON Donna TACCO NERO Donna CON 87ca8a

Outlet Us Online Sports Reebok Uomini Rosso Electro Run da corsa ELECTRO RUN Rosso Uomini Reebok,Uomini Oroen Retriever Footwear Autunno/Inverno 2018 Oroen Retriever Footwear 7568 Nero Waterproof Nubuck/Mesh,Donne Pediped Autunno/Inverno 2018 Flats Pediped Angie Flex (Little Kid/Big Kid) General Closed Footwear Argento M Argento 1,Donne Etro Primavera/Estate 2019 Etro Multiple Prints da ginnastica 1Donne New Balance Primavera/Estate 2018/Q2 da ginnastica New Balance Wrl247tc Low / da ginnastica / da ginnastica New Balance Verde,Donne Cleatskins Autunno/Inverno 2018 Cleatskins V 1.5 Premier Royal,Donne Inuovo Primavera/Estate 2018 Flip-flops Inuovo 8449 Mules And Sandaloi / Flip-flops / Slides Inuovo NeroUomini Avenger Primavera/Estate 2019 Avenger A7313 Nero,Donne L'artiste By Primavera Step Primavera/Estate 2019 L'artiste By Primavera Step Bach Nero PelleDonne Polo Ralph Lauren Autunno/Inverno 2018 Shorts Polo Ralph Lauren Cotton Paisley Shorts (Toddler) BluDonne Ilse Jacobsen Autunno/Inverno 2018 High Stivali Stivaleies 46518-02 Ilse Jacobsen Long Rubber Stivale Indigo Grigio, BluDonne Herstar Primavera/Estate 2019 Herstar New Orleans Hornets High Heel Pumps Teal/Oro/BiancoDonne Ipanema Primavera/Estate 2019 Pantofole Ipanema Trendy Ciabatte infraditos Rosa Oro,Promozione delle vendite Clarks Tiffani Aldora Navy Snake Pelle Donne Clarks,Donne Easy Spirit Primavera/Estate 2019 Flats Easy Spirit Georgetta General Closed Footwear Nero Nero/Nero Synthetic grandi scarpe Donna Tom Tailor Tany Sandali e scarpe aperte Marrone EU:36,37,38,39,40,41,Uomini Philipp Plein Primavera/Estate 2019 Philipp Plein Simpson da ginnastica Dark Blu NickelOttima qualità Donna CAMILA MOCASSINO NERO VERNICE,Donne Under Armour Primavera/Estate 2019 Hoodies Sweatshirts Under Armour Favorite Fleece Hoodie (Big Bambini) Grigio,Donne K-swiss Primavera/Estate 2019 93773 084 K-swiss Hoke Metallic GrigioNegozio online Trainers Lacoste Court-Master 318 Trainer Bianco / Navy / Bianco Uomini LacosteCalzature famose River Island da ginnastica di tela decorate Nero Donna EU:36,37,38,39,40,41Donne / Uomini Nike Primavera/Estate 2019 Nike Navy With Teal And Rosa Donna Training da ginnastica da ginnastica -,Donne Lost Ink Primavera/Estate 2019 Closed Lost Ink Amara Textured Snake Court Heels Dark Verde, squisite Adidas Originals Sandali Adilette In Gomma Sandali Uomo Nero/BiancoOutlet Nike Wmns SF Air Force 1 Mid Nero / Nero Gum Light Marrone Donne / Uomini Nike,Uomini Gino Rossi Fall/Inverno 2017 Chelsea Stivali Gino Rossi Damazy Msv790-570-4b00-9900-f 99 High Stivali And Others / Chelsea Stivali / Ankle Stivali Gino Rossi Nero,Vendita Under Armour Threadborne Velociti Neutral da corsa Neon Coral Uomini Under Armour,Donne / Uomini Hummel Autunno/Inverno 2018 64953-7433 Hummel Marathona Blu Hive (Thu 18th May, 2017 11pm Gmt) - prezzo ragionevole Casual Attitude CALIEL Stivaletti / Stivali Marrone Donna,

Grande raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più belle di Charles Bukowski (Andernach 1920 - San Pedro 1994), poeta e scrittore statunitense di origine tedesca. Autore assai prolifico, tra romanzi, racconti e poesie, "Hank" Bukowski ha scritto una sessantina di libri, molti dei quali con riferimenti autobiografici più o meno espliciti, che vedono come protagonista il suo alter ego letterario Henry Chinaski.
Sin dai primi successi letterari, si è cercato d"incasellare Bukowski in qualche corrente letteraria (beat generation, realismo sporco, ecc.), o di considerarlo affine ad altri scrittori, come Hemingway o Henri Miller, ma Bukowski rimane refrattario a qualunque tentativo di assimilazione: fa parte a sé. Lo stesso Bukowski non si riteneva un grande scrittore, ma uno scrittore "diverso"; noi aggiungiamo che proprio in questa "diversità" sta buona parte della sua grandezza.


Ha scritto Beniamino Placido nella prefazione all"edizione italiana di Storie di ordinaria follia: ‟Rispetto alla tradizione letteraria americana si sente che Bukowski realizza uno scarto, ed è uno scarto significativo".
La maggior parte delle citazioni riportate in questa pagina sono tratte dai suoi romanzi: Post Office (1971) Factotum (1975) Donne (1978) Panino al prosciutto (1982) Hollywood, Hollywood! (1989) e Pulp (1994); dalle raccolte di racconti più celebri: Taccuino di un vecchio porco (1969) Storie di ordinaria follia (1972) Musica per organi caldi (1983) ecc. In questa raccolta di citazioni è presente anche una piccola "perla": alcuni aforismi di Bukowski mai tradotti prima in italiano. Altre citazioni sono tratte da un"intervista fatta a Bukowski da Fernanda Pivano nel 1980. Su Aforismario trovi anche una raccolta di alcune delle più belle poesie di Charles Bukowski.
Charles Bukowski
Taccuino di un vecchio porco
Notes of a Dirty Old Man, 1969 (con aforismi inediti)
© Feltrinelli - Guanda - Selezione Aforismario

Il mondo fa di noi uomini (e donne) dei pazzi, e perfino i santi sono dei dementi, non si salva niente. Così vaffanculo.
Il sesso è una cosa interessante ma non ha un"importanza decisiva. Cioè è meno importante, dal punto di vista fisiologico, della defecazione. Un uomo può tirare avanti per 70 anni senza una figa ma può morire in una settimana se le budella non gli si muovono.
Le donne sono animali fondamentalmente stupidi ma si concentrano sul maschio con un impegno così totale da riuscire spesso a sconfiggerlo quando lui pensa ad altro.
L"incertezza della conoscenza non era diversa dalla sicurezza dell"ignoranza.
Il culo è la faccia dell"anima del sesso.
La faccia è la prima cosa che si butta via quando la fortuna ti abbandona, il resto della decadenza segue in tempi più lunghi.
È questo il senso dell"amicizia: condividere i pregiudizi nati dall"esperienza.
Un intellettuale è un uomo che dice una cosa semplice in modo difficile, un artista è un uomo che dice una cosa difficile in maniera semplice.
"È possibile amare un essere umano?"
"Naturalmente, soprattutto se non lo si conosce troppo bene".
"La poesia coincide con la follia?"
"La non-poesia è la follia".
Donne See By Chloé Primavera/Estate 2019 See By Chloé Block Heeled Mocassini 999 Nero,
"Che differenza c"è tra un galeotto e l"uomo della strada?"
"Il galeotto è un perdente che ci ha provato".
Aforismi inediti in Italia
Qui di seguito si riportano per la prima volta in Italia alcuni aforismi di Charles Bukowski tratti dall"edizione originale in lingua inglese di Notes of a Dirty Old Man, stranamente tralasciati nella traduzione italiana edita da Guanda. La traduzione dall"inglese è di Aforismario e Francesco R. Falcone (2013)
Scarabocchi su cartoncini per camicie durante una ubriacatura di due giorni:
  • Quando l"amore diventa un comando, l"odio può diventare un piacere.
  • Se non scommetti, non vincerai mai
  • I bei pensieri e le belle donne non durano mai.
  • Puoi mettere una tigre in gabbia, ma non potrai mai essere sicuro di averla domata. Con gli uomini è più semplice.
  • Se vuoi sapere dov"è Dio, chiedilo a un ubriaco.
  • Non ci sono angeli nelle trincee.
  • Non sentire alcun dolore è equiparabile alla fine dei sentimenti; ciascuna delle nostre gioie è un patto con il diavolo.
  • La differenza tra l"arte e la vita è che l"arte è più sopportabile.
  • Preferirei sentir parlare di un barbone americano vivo piuttosto che di un dio greco morto.
  • Non c"è niente di così noioso come la verità.
  • L"individuo equilibrato è un pazzo.
  • Quasi tutti sono nati geni e sepolti idioti.
  • Un uomo coraggioso manca d"immaginazione. La codardia di solito è causata dalla mancanza di una dieta corretta.
  • Avere un rapporto sessuale è come prendere la morte a calci in culo mentre canta a mo’ di incoraggiamento.
  • Quando gli uomini controlleranno i governi, gli uomini non avranno bisogno dei governi; fino ad allora siamo fregati
  • Un intellettuale è un individuo che dice una cosa semplice in modo difficile; un artista è un individuo che dice una cosa difficile in modo semplice.
  • Ogni volta che vado a un funerale mi sento come se avessi mangiato germe di grano soffiato.
  • Rubinetti che gocciolano, scoregge di passione, pneumatici bucati – sono tutte cose più tristi della morte.
  • Se vuoi sapere chi sono i tuoi amici, procurati una condanna in carcere.
  • Gli ospedali sono quei posti dove tentano di ucciderti senza spiegarti il perché. La crudeltà fredda e misurata dell’American Hospital non è causata da medici che sono sovraccarichi di lavoro o che sono abituati alla morte e ne sono annoiati. Essa è causata da medici CHE SONO PAGATI TROPPO PER FARE TROPPO POCO e che sono ammirati dagli ignoranti, come stregoni abili a curare, quando la maggior parte delle volte non sanno distinguere i loro peli del culo da striscioline di sedano.
  • Prima che un grande quotidiano esponga un male, ne tasta il polso.
Non c"è da meravigliarsi che gli uomini si rivolgano agli dèi. È molto duro affrontare le cose direttamente da soli.
Ecco come il mondo finì, non con una bomba atomica, ma con merda merda merda.
Donne Vionic Autunno/Inverno 2018 da ginnastica Athletic Vionic Agile Kea Slip-on Viola Berry Multi,
Ospedali e galere e puttane: ecco le università della vita. Ho preso diverse lauree. Chiamatemi dottore.
Se succede qualcosa di brutto si beve per dimenticare;
se succede qualcosa di bello si beve per festeggiare; e se non succede niente
si beve per far succedere qualcosa. (Charles Bukowski)
Donne
Women, 1978
© SugarCo - Guanda - Selezione Aforismario

Le donne: mi piacevano i colori dei loro vestiti; il loro modo di camminare; l"espressione crudele di certe facce; qualche volta la bellezza quasi pura di altre, completamente e deliziosamente femminili. Ci fregavano sempre: sapevano programmare e organizzarsi. Mentre gli uomini guardavano le partite di football e bevevano birra e giocavano a bowling, loro, le donne, pensavano a noi, si concentravano, studiavano, decidevano ... se prenderci, scartarci, scambiarci, ucciderci o semplicemente lasciarci.
La gente si aggrappava ciecamente a tutto quello che trovava: comunismo, macrobiotica, zen, surf, ballo, ipnotismo, terapie di gruppo, orge, ciclismo, erbe aromatiche, cattolicesimo, sollevamento pesi, viaggi, solitudine, dieta vegetariana, India, pittura, scrittura, scultura, composizione, direzione d"orchestra, campeggio, yoga, copula, gioco d"azzardo, alcool, ozio, gelato di yogurt, Beethoven, Bach, Buddha, Cristo, meditazione trascendentale, succo di carota, suicidio, vestiti fatti a mano, viaggi aerei, New York City, e poi tutte queste cose sfumavano e non restava niente. La gente doveva trovare qualcosa da fare mentre aspettava di morire.
La cosa terribile non è la morte, ma le vite che la gente vive o non vive fino alla morte. Non fanno onore alla propria vita, la pisciano via. La cagano fuori. Muti idioti. Troppo presi a scopare, film, soldi, famiglia, scopare. Hanno la testa piena di ovatta. mandano giù Dio senza pensare, mandano giù la patria senza pensare. Dopo un po" dimenticano anche come si fa a pensare, lasciano che siano gli altri a pensare per loro. Hanno il cervello imbottito di ovatta. Sono brutti, parlano male, camminano male. Gli suoni la grande musica dei secoli ma loro non sentono. Per molti la morte è una formalità. C"è rimasto ben poco che possa morire.
Quando un uomo ha la speranza ha in mano i 3/4 della matassa.
Quello che mi importa è grattarmi sotto le ascelle
Fernanda Pivano intervista Bukowski, San Pedro, California, domenica 24 agosto 1980
  Buffalo SCARPE CON Donna TACCO NERO Donna CON 87ca8a
La verità ha un suo modo di cambiare ogni giorno, ogni secondo. Si resta attaccati al proprio stile e la verità cambia intorno a noi. Se hai stile hai il tuo metodo che continua mentre tutte le cose vacillano.
Scrivere è il novanta per cento di me. L"altro dieci è aspettare di scrivere.
Quando si tende a fare le cose che fanno tutti gli altri si diventa tutti gli altri.
Ho più simpatia per il diavolo che per la gente brava. Mi sembra più interessante.
Sono indifferente alla distruzione della razza umana, non me ne importa niente. Se spazzassero via tutta l"umanità non si perderebbe niente.
Non mi preoccupo di salvare la balena o il grande leopardo bianco o la pantera nera o altro. Non mi riguarda. Quello che mi importa è andare a piedi fino all"angolo e comprare il giornale e leggere di uno stupro avvenuto in strada O di una rapina in banca e magari andare a fare colazione da qualche parte e bere una birra e andare in giro e guardare un cane o grattarmi sotto le ascelle. Non mi interessano i grandi problemi.
"Umanità, mi stai sul cazzo da sempre." Ecco il mio motto. (Charles Bukowski)
Frasi con fonte sconosciuta
  • Ero alla bancarotta, il governo era alla bancarotta, il mondo era alla bancarotta. Ma chi cazzo li aveva, i fottuti soldi?
  • Non cerco mai di migliorarmi o di imparare qualcosa, rimango esattamente come sono. Non sono uno che impara, sono uno che evita. Non ho voglia di imparare, mi sento perfettamente normale nel mio mondo pazzo; non voglio diventare come gli altri.
  • Ovunque vada la folla, tu corri nella direzione opposta. Loro sbagliano sempre. [Intervista]
  • Se mai dovessi parlare di amore e di stelle... uccidetemi!
Donne Napapijri Primavera/Estate 2018 Flip-flops Napapijri Ariel 16791560 Mules And Sandaloi / Flip-flops / Slides Napapijri Marrone,
Citazioni attribuite o dubbie
Negli ultimi anni, specie dopo la diffusione dei social network, Charles Bukowski ha avuto una straordinaria notorietà in Italia, e le sue frasi, semplici e dirette, senza essere mai banali, sono continuamente citate. Purtroppo, però, stanno aumentando anche le frasi che gli vengono attribuite in maniera arbitraria e senza alcun riscontro bibliografico. Non di rado, si tratta di frasi di adolescenti affascinati da Bukowski, che tentano di emularlo. Qui di seguito si riportano alcune di queste frasi rintracciate da Aforismario. Per eventuali segnalazioni, scrivi ad Aforismario attraverso il form dei contatti nel menu a destra.
  • Alcuni non diventano mai folli. I loro vini devono essere proprio noiosi.
Questa citazione, attribuita a Bukowski e diffusa come tale su internet, è una variazione di una sua frase presente in Barfly (1987): "Certe persone non impazziscono mai. Che vita orribile devono vivere" (Some people never go crazy. What truly horrible lives they must lead).
  • Dietro quel seno, quelle labbra da baciare al sapore di pesca, si chiudeva a chiave e si portava dentro una piccola dispettosa bambina di cinque anni, lei che non voleva crescere, che non aspettava altro che le rimboccassero le coperte calde. Lei era magia incompresa, ma io l"avevo capita.
Questo passo è attribuito (ma solo in lingua italiana) a Charles Bukowski. A chi ha letto i suoi libri, non può non sorgere più di un dubbio che una frase simile sia stata scritta da Bukowski: non è nel suo stile. Di certo la frase non si trova in nessuno dei suoi racconti e in nessuno dei suoi romanzi più noti.
  • Occhi. Quei maledetti occhi mi fottevano sempre. Ci facevo l"amore solo a guardarli.
Questa frase è generalmente attribuita a Charles Bukowski e, secondo alcuni, si troverebbe nel suo libro Sfumature d"ombra [sic!]. Ebbene, bisogna precisare che Bukowski non solo non ha mai scritto un libro né un singolo racconto con questo titolo simile, ma non ha nemmeno scritto una frase simile. Da una semplice ricerca su internet risulta che un blog che riporta la frase in oggetto (attribuendola a Bukowski) s"intitola, guarda caso, Sfumature d"ombra (!); mentre in un altro blog si trova la seguente frase: "Mi sono persa nuovamente, questa volta totalmente. La mia lei non c"è più. Stavo così bene... questo stato mi fa più soffrire che star bene. Non mi fa vivere. Il problema è uno. Anzi due. Occhi. Sono quelli il mio problema. Quei maledetti occhi mi fottevano sempre. Ci facevo l"amore solo a guardarli. Ed ora...". Insomma, una piccola dimostrazione di come sia semplice – a causa dell"ingenuità e a volte della malafede di non pochi utenti – spacciare citazioni false su internet.
Donne Ecco Primavera/Estate 2019 Trainers sportive 59224-02 Ecco 431013 Kin-hin Volluto Marrone,

  • Alcune persone non meritano il nostro sorriso, figuriamoci le nostre lacrime.
  • I furbi ci fottono sempre al momento giusto, nel posto giusto, col sorriso giusto. Camminano con sprezzo anche sopra la loro merda.
  • Lei è stato un evento che mi ha travolto fortemente, troppo fortemente. E io, forse, ero troppo distratto o troppo disattento per non innamorarmi.
  • Ma sarò troppo ubriaco per rendermene conto.
  • Mi guardo bene dal tenermi in gola le parole: ho passato gran parte della mia vita a non dire le cose volevo dire, e me ne sono pentito.
  • Nonostante tutto, se mi prefisso un obbiettivo do per scontato che io ci possa riuscire, e se non ci riesco, pazienza.
  • Orgoglio e autostima non sono sempre sufficienti ad ammortizzare i miei fallimenti, i quali, a volte, sono così pesanti che mi spezzano la schiena.
  • Qualcosa andrà storto, anche più di “qualcosa”, anche più di “storto”.
  • Quando tutto sarà finito sono sicuro che mi verrà concesso un minuto per ripensare a tutte le volte che volevo urlare cosa sentivo, ma sono stato zitto per paura di non essere capito, e rimpiangerò gli obbiettivi che ho abbandonato perché il timore di fallire mi ha impedito di perseguirli.
  • Questa vita è una puttana e probabilmente mi spezzerà il cuore, ma cazzo, sono innamorato.
  • Resistere ha senso solo se ne esci con qualcosa in mano alla fine. Ma resistere tanto per resistere è l"infelice condizione di milioni di persone.
  • Se davvero Dio mi odia, mi accorgerò di aver finito il succo di frutta soltanto dopo aver bevuto l’ultimo bicchiere di rhum, e resterà un cattivo sapore sul mio palato.
  • Se non hai la birra puoi sempre trovare del vino o del whisky o delle sigarette, ma se non hai amore non hai un caz**.
  • Siete tutti così bravi, siete tutti così fighi, siete tutti così giusti eppure là fuori il mondo è ancora pieno di gente di merda.
  • Va così, Rhum e Pera, perché ci sono dei momenti forti che ti lasciano l’amaro in bocca, e altri talmente belli da farti dimenticare quel retrogusto sgradevole che ha la vita.
Editore: Feltrinelli, 2005
Rispetto alla tradizione letteraria americana si sente che Bukowski realizza uno scarto, ed è uno scarto significativo, in questa scrittura molto ‘letteraria’, ripetitiva, sostanzialmente prevedibile, Bukowski fa irruzione con una cosa nuova. La cosa nuova è lui stesso, Charles Bukowski. Lui che ha cinquant"anni (al tempo in cui scrive questi racconti, attorno al ’70), le tasche vuote, lo stomaco devastato, il sesso perennemente in furore; lui che soffre di emorragie e di insonnia; lui che ama il vecchio Hemingway; lui che passa le giornate cercando di racimolare qualche vincita alle corse dei cavalli; lui che ci sta per salutare adesso perché ha visto una gonna sollevarsi sulle gambe di una donna, lì su quella panchina del parco... Lui, Charles Bukowski, ‘forse un genio, forse un barbone’.

Note
Vedi anche: Le più belle poesie di Charles Bukowski

Nessun commento:

Posta un commento

Aggiungi una tua frase o una citazione celebre